Single ground

Citterio Antonio

Antonio Citterio è uno dei più grandi architetti dei nostri tempi, riconosciuto sia a livello nazionale che internazionale. Nato a Meda nel 1950, apre il suo studio di progettazione già nel 1972 (prima ancora di conseguire la laurea in architettura al Politecnico di Milano nel 1975).

Verso la fine degli anni ‘80 fonda uno studio insieme a Terry Dwan con la quale progetta edifici in Europa e in Giappone. Nel 1999 fonda con Patricia Viel l’attuale studio denominato “Antonio Citterio & Patricia Viel”, con la quale realizza sofisticati e complessi progetti in tutto il mondo.

L’eleganza, la raffinatezza e la sobrietà formale del suo stile hanno fatto sì che negli anni firmasse numerosi progetti di product design, collaborando con alcune tra le più importanti aziende del settore del design, sia italiane che straniere. Solo per fare alcuni esempi possiamo citare aziende del calibro di Arclinea, B&B italia, Maxalto, Flexform, Flos, Kartell, Hermes e Vitra. Alcuni dei progetti realizzati per questi Brand gli hanno valso il conferimento del prestigioso Premio Compasso d’oro.

Gli arredi che portano la firma dell’architetto Citterio sono sempre misurati. Per Citterio il lusso non vuol dire ostentazione ma perfetta essenzialità. Il minimalismo che lo contraddistingue nasce dal sapiente uso di materiali di qualità, dal buon funzionamento dei meccanismi e dalla ricercatezza dei dettagli studiati in maniera certosina.

Anche la sostenibilità, un tema che negli ultimi anni si sta affermando con forza, è uno degli argomenti più importanti sui quali si sta concentrando lo studio milanese. Sostenibilità che viene vista nell’ottica di una scelta consapevole dei materiali e del loro ciclo di vita e successivo smaltimento.

GROUNDPIECE – FLEXFORM

Uno dei best seller della collezione Flexform, il divano Groundpiece, ha rappresentato una vera e propria rivoluzione nel concetto di divano, introducendo alcuni aspetti innovativi.Il divano è caratterizzato da una linea destrutturata e da nuove proporzioni: il divano infatti è più basso e profondo rispetto ai classici divani, e questa scelta è stata dettata dalla volontà di rendere la seduta più informale e rilassata. È un divano caratterizzato da un’estrema comodità, grazie alle ampie cuscinature in piuma d’oca.L’idea alla base del divano è andare incontro ai nuovi stili di vita sempre più smart: sul divano oggi non solo si sta seduti, ma ci si riposa, si guarda la tv, si legge, a volte si mangia e molto spesso ci si lavora anche. Da qui anche l’idea di proporre elementi modulari, non solo per le sedute ma anche per i braccioli, che all’occorrenza vengono disegnati, non più come dei semplici imbottiti, ma come elementi contenitori in metallo, rivestiti in cuoio, da utilizzarsi come piano d’appoggio o librerie.

CONVIVIUM – ARCLINEA

L’idea alla base della cucina Convivium è il medesimo dei prodotti sopracitati, ossia l’attenzione ai nuovi stili di vita ai nuovi ambienti della casa, sempre più aperti e conviviali. La cucina non è più vista solo come un ambiente di servizio, ma come uno spazio aperto, libero, organizzato, che permette di stare tutti insieme rendendo così l’atto del cucinare un’occasione per condividere il tempo e le esperienze. È così che i sapori e gli aromi della cucina, si mescolano con le esperienze familiari e la cucina diventa un ambiente caldo e accogliente, oltre che funzionale.

FLAT C – B&B ITALIA

Altro best seller disegnato da Antonio Citterio, questa volta per B&B Italia, è il sistema di libreria Flat C, nato dalla volontà di creare una libreria che meglio si adattasse alle esigenze dimensionali delle nostre abitazioni. Ecco quindi che gli spessori dei ripiani e dei fianchi si riducono al minimo, con l’obiettivo di contenere il più possibile (libri, sistemi audio-video). Seguendo la stessa logica anche la profondità si assottiglia fino ad arrivare a soli 25 cm. La pulizia formale inoltre è estrema: non vi sono giunti a vista e questo gli conferisce un’estrema eleganza e bellezza.Lo stesso Antonio Citterio si riferisce al sistema Flat C con le seguenti parole “Flat C è un sistema aperto, riconfigurabile, riassemblabile, che esprime un modo libero di occupare lo spazio in grado di seguire l’evoluzione dei sistemi multimediali. In casa si cambiano i media, non il mobile che li contiene.”

Trova i prodotti nel catalogo

Ready to Ship