Single ground

Enzo Mari

Nato a Cerano (NO) nel 1932 e morto pochi giorni fa, il 19 Ottobre 2020, a Milano; Enzo Mari è un artista e progettista italiano universalmente riconosciuto come una delle persone che più ha contribuito alla nascita e allo sviluppo dell’idea di stile e qualità tipiche del “Made in Italy”. I suoi lavori e le sue pubblicazioni hanno toccato svariati ambiti artistici passando dal design industriale all’architettura, dalla grafica all’editoria fino ad arrivare alla pubblicazione di libri e allestimento di mostre.

Enzo Mari frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dal 1952 al 1956 dove studia arte e letteratura focalizzandosi sui temi legati alla psicologia della percezione visuale. Subito dopo aver finito gli studi si cimenterà nell’industrial design presentando il suo primo progetto all’azienda milanese produttrice di arredi: Danese. Saranno diverse le collaborazioni che permetteranno, nel corso degli anni, di produrre oggetti che rimarranno per sempre impressi nella storia dell’azienda.

Con il passare degli anni saranno numerose le collaborazioni con alcune delle aziende più affermate del settore; una delle più prolifiche e di successo è sicuramente quella con Zanotta che, iniziata nel 1981, porterà Enzo Mari, cinque anni dopo, a vincere il suo terzo Compasso d’Oro per il progetto della sedia Tonietta realizzata proprio per l’azienda brianzola. Realtà come appunto Zanotta, Driade, Kartell, Alessi, Artemide, Flou, Olivetti, Lema, Danese e molte altre si affideranno all’approccio visionario di Enzo Mari per la realizzazione di oggetti.

Enzo Mari riuscirà, durante la sua lunga e prolifica vita, ad aggiudicarsi ben 5 Compassi d’Oro di cui uno, l’ultimo, alla carriera nel 2011. Considerato come uno dei maggiori teorici del design internazionale, tutti i prodotti che ha realizzato sono volti all’aspetto sociale del design, prodotti la cui funzione deve essere collegata alla vita quotidiana delle persone. Secondo Mari, il designer non può e non deve limitarsi a progettare oggetti esteticamente belli ma ha il compito di considerare anche l’aspetto funzionale facendo un’attenta scelta di materiali e processi produttivi adatti a quello specifico oggetto.

Le sue opere e gli oggetti da lui ideati sono esposti in alcuni dei più importanti musei d’arte al mondo, tra questi il MoMa di New York, la Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Roma e la Triennale di Milano. Oltre alle sue meravigliose opere, rimarranno di lui le idee geniali ed i pensieri utopistici volti a migliorare un mondo ormai schiavo delle mode e della produzione di massa.

TONIETTA – ZANOTTA

Icona indiscussa del design contemporaneo, Tonietta è la sedia progettata nel 1985 da Enzo Mari per Zanotta e che gli permise di vincere, nel 1987, l’ambitissimo premio Compasso d’Oro. In questo oggetto forma e funzione sono riassunti alla perfezione in pieno stile Enzo Mari creando un prodotto contraddistinto da forme essenziali ma con forti richiami al passato. Le gambe e la struttura sono in lega d’acciaio mentre schienale e seduta sono in nylon stampato ad iniezione. Per una seduta più comoda ed elegante è disponibile anche luna versione con seduta rivestita in cuoio. Il suo essere esile ma incredibilmente resistente le permette di essere utilizzata in svariati ambienti e situazioni, dalle sale da pranzo a zone relax.

TAPPETO VOLANTE – FLOU

Progettato nel 1989 da Enzo Mari per Flou, Tappeto Volante è un letto che ancora oggi stupisce per l’essenzialità e l’eleganza che le forme delicate ed esili riescono a trasmettere. Questo straordinario letto matrimoniale, disponibile anche nella versione singola, è un inno alla semplicità e alla freschezza che sempre hanno contraddistinto i lavori di Enzo Mari. La struttura e la testata sono totalmente realizzate in acciaio verniciato, bianco o nero, mentre i piedini possono essere regolati in altezza per abbassare o alzare il livello del letto. La testata semicircolare può essere lasciata a vista oppure può essere rivestita in tessuto in modo tale da permettere un appoggio più comodo ed un’estetica, se vogliamo, più accogliente.

ELISA – DRIADE

Incontro tra leggerezza e comfort estremo, Elisa è una famiglia di sedute progettata da Enzo Mari per Driade in cui trovano spazio poltrone e divani. Caratteristica principale di Elisa è la piacevole contrapposizione tra i volumi generosi e soffici delle imbottiture di seduta, schienale e braccioli e l’essenzialità delle gambe a slitta realizzate in acciaio. Elisa racchiude tutti i canoni di bellezza e funzionalità ricercati da Enzo Mari con il risultato di un prodotto apprezzatissimo e molto versatile; è difatti prevista anche la versione outdoor grazie alla possibilità di rivestire le imbottiture con tessuti resistenti agli agenti esterni. Il fascino e l’eleganza di Elisa rendono questa famiglia di sedute ideale per piacevoli momenti di relax.

Trova i prodotti nel catalogo