Single ground

Gae Aulenti

«L’architetto» ha dichiarato in un’intervista «deve saper leggere il contesto perché molto spesso le radici sono nascoste e sotterranee. Il saperle riconoscere e farle apparire è il grande lavoro di rilettura storica di un luogo».
Gae Aulenti nasce in Friuli Venezia Giulia nel 1927 ed è stata un grande designer ed architetto italiano, che nel tempo si è specializzata soprattutto nel settore degli allestimenti museali.
I suoi studi si svolgono a Milano. Si laureerà infatti nel 1953 presso la facoltà di Architettura del Politecnico. Quegli anni per Milano rappresentano anni di grande fermento culturale nei quali l’architettura italiana sta guardando al recupero di alcuni valori architettonici del passato, andando a convogliare tutte queste nuove idee nel movimento Neoliberty di cui Gae Aulenti entrerà a far parte, in netto contrasto con il movimento razionalista che si era affermato fino a quel periodo. Un movimento che mirava al recupero della dimensione artigianale e alla ricerca compositiva del dettaglio.
Personalità assolutamente poliedrica ed in continuo fermento, Gae Aulenti collaborerà al fianco grandi architetti presso alcune facoltà di architettura molto prestigiose ed allo stesso tempo entrerà a far parte delle redazioni di alcune riviste di settore di spicco come Casabella e Lotus International.
Tra le opere architettoniche più importanti non si possono non citare: l’allestimento del Museo d’Orsay a Parigi, lo showroom Olivetti sempre a Parigi, l’istituto italiano di cultura a Tokyo, solo per citarne alcuni.
Questa sua continua voglia di sperimentare e di attenzione al dettaglio, ha fatto si che negli anni si accostasse anche al design del prodotto, realizzando prodotti e arredi che sono, fin da subito, entrati a far parte di quelle che oggi noi riconosciamo come icone del design, molto spesso esposte nei più rinomati musei del mondo. Tra le aziende con le quali ha collaborato, le più importanti sono state Zanotta, Martinelli luce, Exteta, Kartell.

Lampada Pipistrello

Un volo sopra il tempo

Oggetto cult del design italiano, questa lampada è stata disegnata da Gae Aulenti nel 1965.
E’ stata ideata in due versioni da tavolo o da terra, la forma sinuosa del paralume rimanda, come suggerisce il nome, alle ali di un pipistrello, che irradiano l’ambiente circostante con una luce diffusa. Un segno grafico assolutamente innovativo e mai visto prima. La lampada si caratterizza poi da un sistema telescopico in grado di regolarne l’altezza del diffusore realizzato in metacrilato bianco opale, mentre il basamento può essere realizzato in metallo laccato bianco o marrone scuro. Tali finiture sono state poi ampliate nel corso degli anni dall’azienda per offrire una gamma più completa.

“Le ali dispiegate, colte nell’istante antecedente alla completa apertura. In questo slancio cristallizzato nel tempo è racchiusa tutta la carica valoriale, emozionale e stilistica di questa icona del design”.

Tavolo con Ruote – Fontana arte

Questo tavolo è il risultato della grande capacità osservativa di Gae Aulenti, la quale trasse ispirazione da un carrello industriale che veniva utilizzato nella sede di FonatanaArte per il trasporto dei vetri. Da qui il tavolo con ruote, un esempio di progettualità intuitiva, nata dall’associazione con strumenti di uso quotidiano e tradotta in prototipo senza passare per il disegno. Nel progetto di “Tavolo con Ruote” il piano di legno del carrello industriale viene sostituito da una spessa lastra in vetro molato – simbolo della storia produttiva dell’azienda – a cui vengono fissate le rotelle industriali a movimento libero. È così che la sostituzione di un semplice elemento trasforma la natura dell’oggetto e la sua destinazione d’uso.

Collezione Locus Solus – Exteta

Questa collezione disegnata da Gae Aulenti è la prima grande collezione outdoor mai realizzata fino ad ora. Ideata nel 1964 è stata poi riportata in vita da Exteta, in collaborazione con l’archivio Aulenti, la quale ha sottolineato una volta di più l’irriverente modernità di questo sistema di sedute, tavoli, lampade e lettini da giardino.

Per questa collezione Aulenti si diverte a sperimentare non solo le forme ma anche le potenzialità espressive del colore, in grado di conferire vivacità e personalità all’intera collezione. Colori che ritroviamo sia nella struttura in metallo verniciata, che nei colori e pattern geometrici che caratterizzano i rivestimenti, con un chiaro richiamo allo stile pop.

Trova i prodotti nel catalogo