Single ground

Marco Zanuso

Considerato come uno dei padri fondatori del design industriale in Italia, Marco Zanuso fu uno tra i primi progettisti ad interessarsi ai problemi dell’industrializzazione del prodotto e all’applicazione di nuovi materiali e tecnologie agli oggetti comuni di uso quotidiano. Il suo pensiero innovativo e visionario gli permise di creare alcuni degli oggetti più iconici ed importanti della storia del design.

Nato a Milano nel 1916 e morto nel 2001, Zanuso fu un designer, architetto, urbanista e docente italiano che durante la sua lunga carriera vinse numerosi premi e riconoscimenti quali sette Compasso d’Oro e sei premi della Triennale di Milano. Molti dei suoi prodotti sono oggi esposti presso la collezione permanente del design della Triennale e presso il Museum of Modern Art di New York.

Laureatosi in architettura nel 1939 al Politecnico di Milano, Marco Zanuso ebbe una lunga ed intensa carriera professionale che lo vide coinvolto in diversi ambiti della progettazione. Dopo aver aperto il suo personale studio di architettura nel 1945, nell’immediato dopoguerra viene incaricato dalla Arflex per la realizzazione di numerose sedute che riscossero enorme successo. Da qui in poi ha inizio una prolifica attività rivolta al disegno industriale che lo porterà a collaborare spesso con Richard Sapper realizzando una serie di prodotti simbolo del design di quell’epoca e non solo.

Alcuni di questi prodotti permisero a Zanuso di vincere numerosi riconoscimenti confermandolo come uno dei protagonisti indiscussi del design industriale. Altra collaborazione prolifica ed importante fu quella con l’azienda Brionvega, azienda produttrice di apparecchi elettronici, per la quale, assieme a Richard Sapper, realizzò televisori e radio che segnarono un’epoca entrando nelle case di tutti gli italiani.

MARCUSO – ZANOTTA

Disegnato nel 1969 da Marco Zanuso per il brand Zanotta, Marcuso è un tavolo caratterizzato da un sottilissimo piano in cristallo con angoli smussati che introduce un nuovo stile e un nuovo approccio al design inaugurando, in maniera brillante, l’inizio degli anni ’70. Oltre ad introdurre un nuovo modo di vedere il design, con Marcuso viene introdotta anche una nuova e particolare lavorazione che consiste nell’avvitare dei fondelli in acciaio inox direttamente alla lastra in cristallo per permettere l’aggancio delle 4 gambe in tubolare d’acciaio. Disponibile sia nella versione quadrata che rettangolare, e con l’opzione del su misura, Marcuso viene realizzato anche nella soluzione tonda dove le gambe in tubolare vengono raggruppate al centro creando una solida ed importante struttura. A rendere il tavolo Marcuso ancora più completo e versatile ci pensa una finitura alternativa caratterizzata da un rivestimento in cemento color antracite che riveste il piano e le gambe. Marcuso fu un pezzo cult di quegli anni ed è oggi uno dei prodotti iconici di Zanotta.

720 LADY – CASSINA

Considerata uno dei simboli del design degli anni ’50 e icona assoluta del design internazionale, la poltrona Lady fu disegnata da Marco Zanuso nel 1951 e prodotta, dal 2015, da Cassina. Inserita oggi nella collezione I Maestri dell’azienda brianzola, Lady stupisce per la sua incredibile modernità costruttiva e per la spiazzante attualità stilistica che incarna. Le linee dinamiche e tondeggianti la rendono una seduta armoniosa mentre un sistema di molleggio con cinghie elastiche garantisce altissimi livelli di confort. Le sottilissime gambe in metallo sorreggono l’intera seduta e donano a Lady una leggerezza unica. Grazie alla riedizione fatta da Cassina, la poltrona Lady si può rivestire con contemporanei e pregiati tessuti firmati Raf Simons. Questa straordinaria icona del design ha saputo mantenersi attuale durante tutte le epoche trascorse rappresentando un elemento di grande stile ed eleganza adatto a tutti gli ambienti.

MAGGIOLINA – ZANOTTA

Progettata nel 1947 da Marco Zanuso per Zanotta, Maggiolina è una chaise longue dall’anima avvolgente e dalle linee fluide e dinamiche. Il suo dinamismo è donato in gran parte dalla bellissima struttura sorretta da esili tondini d’acciaio curvato lucidato o verniciato che formano anche i due braccioli, poi rivestiti in cuoio nella parte superiore per offrire un appoggio confortevole. L’imbottitura dello schienale in piuma d’oca e quella della seduta in poliuretano suggeriscono grande relax mentre la scocca realizzata in cuoio trasmette estrema eleganza. Maggiolina, pezzo cult della collezione Zanotta, vinse la medaglia d’oro VIII Triennale che ne suggellò il grande successo ottenuto. A completare la chaise longue Maggiolina ci pensa un generoso e comodo pouf pensato per rilassarsi completamente stendendo le gambe.

Trova i prodotti nel catalogo