Single ground

Ron Gilad

“Come persona creativa, ho la necessità di ruotare il punto di vista, così da creare nuove angolazioni, più interessanti.”

Ron Gilad è un designer ed un’artista di fama internazionale conosciuto a livello globale per il suo inconfondibile stile astratto che contraddistingue ogni sua creazione. Il segreto del suo successo risiede nella connessione che è riuscito a trovare tra le sue idee astratte e le dinamiche della produzione industriale. Il risultato sono oggetti di una poesia e di una bellezza uniche in grado di conquistare il grande pubblico e di vendere migliaia di pezzi in tutto il mondo.

Nato a Tel Aviv nel 1972, Ron Gilad si trasferisce a New York nel 2001 dove apre il suo studio di progettazione lavorando nella grande metropoli per circa 12 anni. Ora la sua vita professionale si divide tra Tel Aviv e Milano dove si dedica sia a prodotti realizzati su scala industriale che ad edizioni limitate e pezzi unici. Sono numerose le aziende con cui ha collaborato e con cui tutt’ora collabora, tra le più famose possiamo citare: Flos, Molteni&C., Cassina, Driade, Moooi, Danese e Magis.

Il rapporto tra l’oggetto e la sua funzione, per Ron Gilad, è imprescindibile e attraverso questo rapporto riesce a mettere in discussione le percezioni che la gente ha dello stesso. Alcuni delle sue creazioni, considerate delle vere e proprie opere d’arte, sono esposte in mostre collettive, come quella del Metropolitan Museum e del Museum of Modern Art di New York, e personali, come quella del Tel Aviv Museum of Art. Il designer israeliano è anche vincitore dell’Elle Décor International Design Award e del Wallpaper Design Award nel 2013.

DEADLINE – CASSINA

Risultato dell’incontro tra alta ebanisteria e grande ingegneria costruttiva, la collezione di specchi Deadline disegnati da Ron Gilad per Cassina sono un lampante esempio dello stile ibrido ed eclettico che il designer israeliano riesce ad inserire in ogni suo progetto. La collezione di specchi Deadline si articola in 16 esemplari unici per concept e realizzazione composti da una cornice in Frassino naturale o tinto nero e che ospitano due vetri, uno laccato e l’altro specchiante, accoppiati e posti a pochi millimetri di distanza l’uno dall’altro a creare illusioni e giochi prospettici inediti attraverso griglie, taglia, aperture, sovrapposizioni e sfumature. Gli specchi Deadline offrono, proprio come fanno le opere d’arte, numerosi spunti di riflessione e lasciano grande spazio alla fantasia inserendosi sia in ambienti classici che in ambienti più contemporanei ed eclettici risultando sempre i protagonisti.

45°/ VETRINA – MOLTENI&C.

Progettata da Ron Gilad per Molteni&C., la vetrina 45°, inserita all’interno della collezione Grado°, è un oggetto in cui la cura per i dettagli e l’eleganza si rendono protagonisti e testimoni di una qualità e di un gusto per il bello unico nel suo genere. 45° è un mobile contenitore di lusso che non ha nulla da nascondere ma che anzi, nasce per esporre libri e oggetti di pregio componendosi di una struttura in essenza di Noce o Rovere e completandosi con 3 ripiani in cristallo trasparente con angoli smussati a 45° gradi che si agganciano alla struttura. 45° si rende perfetta con la presenza dell’illuminazione interna e di una raffinata, e quasi impercettibile, chiave posta sul profilo laterale che permette l’apertura del mobile. La vetrina 45° è testimone dell’eleganza assoluta che Molteni&C. e Ron Gilad propongono da diversi anni e che, unito allo stile contemporaneo ed eterno di questo oggetto, hanno permesso di riscuotere grande successo.

GOLDMAN – FLOS

Ideata da Ron Gilad per Flos nel 2013, Goldman è una banker’s lamp a luce diretta che riprende lo stile e le forme della classica lampada usata dagli impiegati di banca ma caratterizzata da tutte le tecnologie di ultima generazione. La struttura è in alluminio finitura ottone o nero mentre il diffusore esterno è in metacrilato trasparente disponibile nei colori verde, per la versione con struttura ottone, e fumè per la versione con struttura nera. Goldman è una lampada da tavolo a LED dimmerabile grazie ad un interruttore ottico con tecnologia soft-touch posto sulla base ed è in grado di ospitare anche una presa USB posta sul retro per offrire un punto di ricarica a smartphone o tablet. Nelle due versioni di colore disponibili il volto di Goldman cambia molto passando da uno stile classico ed elegante, per la versione con struttura ottone e paralume verde, ad una versione più contemporanea per la versione con struttura nera e paralume fumè. Il nome Goldman prende nome da una delle più importanti banche d’affari del mondo proponendo un evidente e sostanziale evoluzione nelle lampade di questa tipologia rendendosi così unica nel suo genere.

Trova i prodotti nel catalogo