Seleziona le categorie

Toyo Ito vincitore del Pritzker Prize 2013

 

Toyo Ito è il vincitore del Pritzker Prize 2013. Dopo Renzo Piano, Tadao Ando e Zaha Hadid, l’architetto giapponese è stato insignito del premio, dopo essere stato vincitore l’estate scorsa della Biennale di Venezia 2013, come curatore del padiglione Giapponese Home for All.

L’architettura è legata da diversi vincoli sociali. Ho sempre progettato tenendo a mente che fosse possibile realizzare spazi più confortevoli, se siamo liberi dai vincoli. In ogni caso, quando un edificio è completato, divento terribilmente consapevole della mia inadeguatezza che si trasforma in energia per affrontare la sfida del progetto successivo” spiega Toyo Ito.

Toyo Ito è il sesto architetto giapponese ad essere insignito del prestigioso premio, dopo  Kenzo Tange nel 1987, Fumihiko Maki nel 1993, Tadao Ando nel 1995, e il team di Kazuyo Sejima e Ryue Nishizawa nel 2010, segno evidente del ruolo fondamentale rivestito dall’architettura giapponese nello scenario internazionale.

“Durante la sua carriera Toyo Ito è stato capace di produrre una serie di lavori che combinino innovazione concettuale e la superba esecuzione dei lavori. Creando eccezionali architetture per più di 40 anni, ha realizzato con successo librerie, case, parchi, teatri, showroom, uffici e padiglioni, ogni volta cercando di estendere le possibilità dell’architettura. Un talento professionale unico,dedicandosi al processo di scoperta che permette di scoprire le opportunità che risiedono in ogni incarico ed in ogni luogo”, così la giuria descrive il lavoro dell’architetto giapponese.

toyo-ito_funeral-hall-02

toyo-ito_funeral-hall-03

 

Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Richiedi il nostro servizio

Contattaci per informazioni, preventivi o per richiedere una visita assistita in uno dei nostri showrooms.

Fai una richiesta








Informativa Privacy

Ho letto e preso atto dell’Informativa ai sensi del Regolamento UE n. 679/2016 *

[honeypot honeypot-658]

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità di Interni

ISCRIVITI